Isabel Lombana Mariño

Puoi ascoltare Isabel Lombana Mariño al festival Settenovecento 2021:
– domenica 20 giugno alle 20.45: Italiana. Concerto sinfonico.

 

Isabel Lombana Mariño si è diplomata in Canto presso il Conservatorio “F. A. Bonporti” di Trento sotto la guida di Daniela Longhi. Si è perfezionata all’Accademia Chigiana con William Matteuzzi, alla Sommerakademie del Mozarteum di Salisburgo con Claudia Visca e a Roma con Cristina Piperno e Mirco Roverelli.

Fra le attività significative durante gli studi si ricorda la sua partecipazione come solista nella Cantata 140 di J. S. Bach e del Requiem di W. A. Mozart con l’Orchestra e Coro del Conservatorio “F. A. Bonporti” di Trento, poi il debutto nel ruolo della Moglie di Noè in un allestimento della “Noye’s Fludde” di B. Britten a Rovereto.

Nel 2018 è stata ammessa e ha frequentato l’Accademia del Teatro Coccia di Novara e ha debuttato nel ruolo di Ciesca nel “Gianni Schicchi” di G. Puccini presso lo stesso teatro, sotto la direzione del M° Matteo Beltrami e la regia di Davide Garattini Raimondi.

Collabora con la Fondazione Luciano Pavarotti, tramite la quale è stata scelta per esibirsi come solista nello Stabat Mater di G. Rossini, nel 2019 a Todi, con la European Philarmonic Orchestra, sotto la direzione del  M° Ezio Bosso.

Sempre nel 2019 ha debuttato, presso il Festival VoceAllOpera di Milano, nella “Carmen” di G. Bizet nel ruolo di Micaëla e nel “Combattimento di Tancredi e Clorinda” di C. Monteverdi come unica interprete dei tre ruoli di Tancredi, Clorinda e Testo, in versione scenica; ha preso parte alla produzione del dittico “Suor Angelica” di G. Puccini e “Cavalleria rusticana” di P. Mascagni, nel ruolo di Prima Cercatrice, con recite presso il Teatro Goldoni di Livorno, il Teatro Coccia di Novara e il Teatro Sociale di Rovigo sotto la direzione del M° Daniele Agiman e la regia di Gianmaria Aliverta.

Nel 2019 ha anche debuttato nel ruolo del titolo in “Suor Angelica” di G. Puccini presso il Festival della Sala del Riario – Castello di Ostia antica, sotto la direzione del M° Mirco Roverelli.

In passato ha svolto anche un’intensa attività corale: nel Coro Giovanile Italiano (M° Lorenzo Donati e M° Dario Tabbia), con la formazione vincitrice del 1° premio assoluto presso il prestigioso Florilège Vocale de la Ville de Tours; nell’Ensemble Continuum (M° Luigi Azzolini), nell’Ars Cantica Choir (M° Marco Berrini), in contesti come il Festival di Stresa, il Teatro Comunale “C. Abbado” di Ferrara, il Teatro di Pistoia, il Teatro Sociale di Trento e lo Stadttheater di Bolzano.